Posts Tagged“ospedale”

In questi giorni sta impazzando la “50 sfumature” mania. E’ infatti uscito nelle sale il film tratto dalla trilogia di libri “50 sfumature di grigio”. Orde di donne di ogni età in una specie di 8 marzo anticipato, sono corse davanti al grande schermo per regalarsi un paio di d’ore di emozioni bollenti, sbavando davanti a Mr Grey. Qualcuna si è addirittura fatta accompagnare dal compagno magari per trarre spunto e riportare nella propria camera da letto qualche porcata presente nel film. Che prima abbiano letto i libri, che siano piaciuti o meno, fatto sta che moltissime donne sono andate a vederlo…

Con grande felicità annuncio di essermi liberata di quella costrizione alla caviglia i cui fastidi ricordavano moltissimo uno strumento di tortura medievale. Ma anche riuscire a farmi togliere il Tensoplast non è stata un’impresa priva di difficoltà. Ricordate l’esilarante conversazione telefonica avuta con l’infermiera dell’ambulatorio di ortopedia? Sì, quella dalla dizione improbabile che aveva cercato di dirottarmi verso un altro ospedale. Ecco, al mio arrivo in ambulatorio intorno alle 11 è lei la prima persona che incontro di fronte ad una sala d’attesa stranamente deserta. Beh, riconoscerla non è stato difficile, visto che il suo aspetto si abbinava perfettamente agli errori di pronuncia. Bassina, decisamente…

Prenotare-visita

“Non voglio mica la luna” avrebbe detto una Fiordaliso d’annata (che citazione da vecchia!). Non volevo chiedere appuntamento ad Obama o farmi prendere le misure per un abito da Domenico Dolce in persona, volevo solo prenotare una visita di controllo dall’ortopedico dell’ospedale! Ma ecco l’esilarante dialogo telefonico con l’ospedale: Centralino Ospedale: “Buongiorno, Ospedale XXX, mi dica…” La Fra: (ma nel 2012 c’è ancora qualcuno che risponde al telefono con un “mi dica”?) “Buongiorno, mi può passare l’ambulatorio di ortopedia, per favore?” Amb. Ortopedia: “Prondo?” La Fra: (cominciamo bene) “Buongiorno, senta io dovrei prenotare una visita di controllo per il 26 Luglio…” Amb. Ortopedia: “In che senzo?” La Fra: (sempre meglio…) “Venerdi 12 Luglio…