Posts Tagged“capodanno”

Il Natale, quest’anno più che mai, mi impone di interrogarmi sul senso del dovere. Sono nata e cresciuta in una famiglia del sud trapiantata al nord. Di quelle in cui il senso del dovere è fortemente radicato. Mia madre poi ne è la massima esponente. Negli anni sono cambiate tante cose, ci sono nuovi membri della famiglia, ma soprattutto alcuni molto importanti ci hanno lasciato prematuramente, quindi la voglia e il modo di festeggiare è diverso, meno intenso. Ma ci sono delle cose che restano, quelle che rientrano nel senso del dovere. Sono quei gesti, quelle telefonate, quelle visite che bisogna fare…

Nella mia vita ho cambiato idea su tante cose e sicuramente ancora succederà. Per esempio, una volta non sopportavo neanche l’idea del matrimonio, sarei arrivata davanti al Duomo di Milano in macchina pur di non prendere i mezzi e organizzavo sempre il Capodanno fuori. Poi ad un certo punto ho iniziato a fare abbuffate di reality show a tema nozze (Enzo Miccio rulez!) sognando il mio che probabilmente non si celebrerà mai, ho cominciato ad apprezzare i mezzi pubblici, ma soprattutto ho sviluppato una forte antipatia nei confronti del Capodanno e questo sentimento negativo si autoalimenta ogni anno di più. Le…