(immagine dal web)

Questo blog inizia con un argomento di tutto rispetto: la gentilezza.

Non è facile trovare persone capaci di gesti semplici, ma memorabili.
Io qualcuna l’ho incontrata. Una di queste meriterebbe più di un post.
Si tratta di una Donna (l’iniziale maiuscola non è un errore) con gli attributi. Bella, energica, simpatica, solare, divertente, intelligente, giusto per citare alcune sue qualità.
Lei è soprannominata Power S. (dove S. è l’iniziale del nome) ed è stata la mia responsabile per alcuni mesi quando lavoravo nei villaggi.
Mi avevano prospettato il dover lavorare con lei come una sorta di punizione, perchè lei mi avrebbe “sistemato per le feste”, ma ho fatto bene a non dare troppo peso a queste parole visto che si sono rivelate false.
Quindi, non solo Power S. non è stata una responsabile stronza, ma all’elenco delle sue doti bisogna aggiungere anche la gentilezza.
(Che si metta agli atti che esistono capi gentili!).
Ed è proprio intorno a questa parola che ruota uno dei ricordi più significativi e densi di riflessioni continue anche a distanza di anni: la gentilezza.

potere-gentilezza-2

(immagine da taolifestudio.com)

 

Qualche tempo dopo il nostro periodo di lavoro insieme infatti, Power S. ha distribuito a tutti i presenti ad una riunione, la fotocopia di un bellissimo articolo che da allora, circa 7 anni fa, ancora conservo e che ogni tanto vado a rileggermi:

“Lo straordinario potere della gentilezza” 

di Francesco Alberoni sul Corriere della Sera.

Per ovvi motivi di proprietà intellettuale non posso copia-incollare integralmente l’articolo nel blog, ma potete trovarlo e leggerlo qui.

E’ difficile selezionare alcuni passaggi più importanti a scapito di altri perchè ogni singola parola merita. Citerò solo la parte centrale che è sicuramente quella più significativa per me:

“La vera gentilezza è l’espressione di un animo forte e generoso, nasce dalla sicurezza nella giustizia della propria causa e dalla simpatia. Solo se sei sincero dentro crei sincerità al di fuori, solo se sei convinto dentro crei convinzione fuori, solo se sei puro dentro crei purezza fuori. La gentilezza che nasce da una limpida disposizione interiore disarma, fa cadere le resistenze, i pregiudizi e apre porte che altrimenti resterebbero chiuse.”

Quanta verità in queste parole!

Io mi sono trovata spesso, soprattutto in ambito lavorativo, a scontrarmi con la completa assenza di gentilezza. Ci vuole così poco ad essere gentili, ma evidentemente non è cosa da tutti. Per carità, non voglio puntare il dito contro ogni singolo episodio di mancanza di gentilezza perchè spesso si tratta di eventi straordinari dovuti non tanto alla predisposizione del soggetto, quanto alla criticità del momento. Io per prima sono una che prende fuoco facilmente, ma si tratta appunto di situazioni particolari momentanee al di fuori delle quali, la gentilezza mi risulta abbastanza naturale e dove non lo è, mi sforzo con piacere.
Parlo invece di coloro che per abitudine non sono gentili. E spesso la gentilezza è inversamente proporzionale alla carriera. Più sei in alto e meno sei gentile. Non sempre, sia chiaro (lo ripeto, spesso, non sempre).

potere-gentilezza-3(immagine da hasanakmalqureshi.hubpages.com)

Oltre al maggiore dispendio di energie che richiede l’essere scortesi, è anche controproducente: come dice l’articolo, la gentilezza fa cadere le resistenze.
Anni fa quando lavoravo in una famosa azienda di telecomunicazioni avevo un responsabile decisamente gentile. Il che non vuol dire idiota, sia ben chiaro!
Attraverso la sua gentilezza lui era in grado di mandarti letteralmente a quel paese senza mancarti di rispetto e lo faceva in modo così magistrale (ma senza malizia) che alla fine se pure avevi ragione, ti veniva il dubbio di essere in torto e ti mettevi in discussione.

Questo è un caso limite, ma di sicuro nel lavoro e nella vita quotidiana esser gentili è sempre la cosa più giusta.
Ho detto gentili, non mielosi, affettati o peggio ancora fessi!

Diffondete a più non posso il messaggio di questo post (e, magari anche il post stesso) nella speranza che la gentilezza pervada il mondo!

potere-gentilezza-2

(immagine da onegoodthingbyjillee.com)