Se il post sull’operazione valigia non fosse sufficiente per far capire il mio stato di psicopatia, eccomi qui a rincarare la dose.

Dopo avervi parlato dell’universo valigia: quale scegliere, cosa metterci, come sistemare gli abiti, varie ed eventuali, sono sicura che avrete (saggiamente) deciso di fare di testa vostra, rischiando di lasciare a casa cose indispensabili, ma risparmiando tempo e inevitabili dolori muscolo-scheletrici dovendo trascinarvi dietro bagagli pesantissimi.
Ma io non demordo. Vi avevo promesso di parlarvi del mio sistema infallibile per non dimenticare niente di tutto quello che non é meramente abbigliamento, ma che serve quando si parte per un viaggio. Tante cose che a memoria si fa fatica a ricordare.
Non ho scoperto l’acqua calda, s’intende, ma so che molte persone pur conoscendo questo sistema non lo hanno mai utilizzato.
Insomma, io ricorro semplicemente ad una lista viaggio.
Anni fa ho creato un semplicissimo file Excel diviso per sheet.
Nel primo sheet ci sono tutte le cose riconducibili al reparto profumeria (provate ad immaginare di partire per due settimane e dimenticare la pinzetta, per esempio. Le conseguenze potrebbero essere devastanti).
Nel secondo sheet c’è il reparto farmacia (ve l’ho già detto che sono un filino ipocondriaca? Che poi finisco per non usare nulla, ma avere tutto con me mi fa stare tranquilla).
Nel terzo sheet c’è la categoria altro, dai vari caricabatterie, ai libri, ecc.
In ognuno degli sheet ho previsto una colonna “da comprare” che va compilata per prima e fungerà da lista della spesa e poi una“ok” in cui apporre una X quando l’oggetto corrispondente è già stato messo in valigia/borsa/trolley.
Ovviamente gli sheet e gli oggetti possono essere personalizzati e modificati a seconda delle diverse esigenze di ognuno.
Non avete voglia di tirare tre righe su Excel? Ecco già pronta da scaricare la mia lista viaggio.
Se invece la vostra parte geek predomina o se, semplicemente, preferite qualcosa di più comodo da fruire su smartphone, ci sono molte app che vi permettono di creare una lista viaggio anche più dettagliata della mia.
Purtroppo per chi non mastica l’inglese, sono quasi tutte in questa lingua.
Eccone alcuni esempi:
– uPackingList (gratis – inglese – Android – iOS)
– Viaggiare imballaggio elenco (gratis – inglese – Android)
– Lista di imballaggio (0,89 cents – italiano – iOS)
– La mia lista (gratis – italiano – Android)
Sicuramente ne troverete anche delle altre nei due market.
Mi scuso con gli utenti Windows Phone, ma non ho dimestichezza con questo sistema.
Ora non avrete più modo di dimenticare niente. Spero.