(Immagine presa da qui)

Oggi ho trovato in rete un cortometraggio bellissimo che merita tutti i premi che ha vinto.

“I Tweet” (Mario Parruccini)

Parla di solitudini (sì, al plurale!) e di comunicazione che manca e che si può ritrovare in modo inaspettato.

In soli dieci minuti fa riflettere, sorridere, commuovere, al punto che vorresti durasse il tempo di un vero film.
Bella la storia, ottima la regia, azzeccati la musica e i personaggi. E che dire della location? New York, ai primissimi posti nella wish list dei luoghi dove vorrei andare subito.

Vorrei consigliare la visione di questo cortometraggio a tutti, ma in particolar modo a quelle donne che sono madri, ma anche donne in carriera.
Non c’è traguardo professionale che valga tutte le cene e i momenti persi coi propri figli.
Poco tempo, ma di qualità, dicono loro, ma i bambini non sono uno dei tanti progetti da seguire e, sacrificare la quantità, spesso vuol dire perdere momenti irripetibili che non si possono concentrare e circoscrivere nel minuscolo spazio temporale che la mamma super lavoratrice ha deciso di dedicare ai figli. Voglio dire, non è che si può programmare quando un bambino farà i suoi primi passi o dirà la sua prima parola.

Sono all’antica lo so, ma non mi dispiace affatto!

I TWEET (2012)
Regia: Mario Parruccini
Tutti i credits e la lista dei premi nel sito del regista.

Potete vedere il corto qui.